Download PDF by Andrea Capra, Fabrizio Conca, Giuseppe Lozza, Aglae Pizzone,: Alla fonte delle muse: Introduzione alla civiltà greca

By Andrea Capra, Fabrizio Conca, Giuseppe Lozza, Aglae Pizzone, Giuseppe Zanetto

Qual period il volto che i Greci davano alle Muse? Che cosa si intendeva in line with ispirazione poetica? Perché l. a. religione greca non aveva testi sacri? Che cos’era l. a. libertà in keeping with los angeles democrazia antica? E soprattutto che senso ha, oggi, parlare ancora della civiltà greca? Nella maggior parte degli Atenei italiani l’insegnamento di Civiltà greca affianca ormai los angeles cattedra di Letteratura greca, con l’intento di rendere più accessibile un settore del sapere l. a. cui conoscenza, almeno nelle sue linee portanti, è ritenuta imprescindibile nella formazione di un operatore culturale. Lo scopo di questa Introduzione alla civiltà greca è quello di fornire elementi di conoscenza del mondo greco anche a chi è completamente digiuno di studi classici.
Al lettore viene fornita una chiave di lettura in step with capire le ideologie, le trasformazioni culturali, le manifestazioni letterarie, politiche e religiose della grecità classica, partendo dallo sguardo che i Greci avevano su sé stessi.
I testi antichi vengono percorsi in modo trasversale, con un’esposizione priva di tecnicismi, los angeles cui «facilità», frutto di un’attenta selezione delle fonti, si rivolge a qualsiasi lettore, non necessariamente studente, interessato alla cultura greca.

Show description

Read or Download Alla fonte delle muse: Introduzione alla civiltà greca PDF

Best italian_1 books

Additional resources for Alla fonte delle muse: Introduzione alla civiltà greca

Sample text

Ci sono vari livelli di fedeltà nell'imitazione, quindi la definizione platonica dell'arte è rimasta valida, con poche obiezioni, fino a quando ha cessato di cogliere l'apparente essenza dell'arte. A che cosa si deve la svolta? Storicamente si deve all'avvento del Modernismo, quindi questo libro parte esaminando alcuni cambiamenti rivoluzionari verificatisi in Francia, in particolare a Parigi. C. fino al 1905-1907, quando arrivarono i cosiddetti fauves (“belve") e poi il Cubismo. A mio avviso, per elaborare una definizione migliore di quella platonica bisogna guardare agli artisti più recenti, poiché sono più propensi a eliminare dalle teorie sull'arte qualità che in passato erano ritenute essenziali, come la bellezza.

Da quel momento in poi iniziò ad andare bene quasi tutto, con la conseguenza che non si capisce più se sia ancora possibile elaborare una definizione di arte. Non tutto può essere arte. Il primo capitolo, il più lungo, potrebbe sembrare un excursus di storia dell'arte, ma non lo è. I principali studiosi di estetica hanno deciso che l'arte non era definibile poiché non c'è un tratto che accomuni indistintamente tutte le sue forme; nel migliore dei casi, si può dire che essa è un concetto aperto.

6 In ogni caso l'elica non fu, e non poteva essere, una di quelle cose che Duchamp chiamò readymade, usando una formula vista per caso nella vetrina di un negozio di vestiti accanto al suo opposto confezionati su ordinazione. L'utilizzo del termine risale infatti al 1915, anno in cui Duchamp approdò a New York già famoso grazie a Nudo che scende le scale n. 2. In alcune interviste pare abbia detto che la pittura era europea e che l'arte europea in generale era «finita». Ai giornalisti, infatti, dichiarò: «Se solo l'America si decidesse a capire che l'arte europea è finita - morta - e, invece di attribuire tutto quello che fa alle tradizioni europee, si mettesse in testa che il futuro dell'arte è proprio in America!

Download PDF sample

Alla fonte delle muse: Introduzione alla civiltà greca by Andrea Capra, Fabrizio Conca, Giuseppe Lozza, Aglae Pizzone, Giuseppe Zanetto


by Paul
4.1

Rated 4.17 of 5 – based on 23 votes